La Rotonda
Home > Papua-Nuova Guinea

Informazioni generali

Per informazioni sul governo della Papua Nuova Guinea si prega di consultare The Official Website of the Papua New Guinea.


Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese
Passaporto: in corso di validità (valido per ulteriori sei mesi alla data di ingresso).

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare il Focus: “Prima di partire / documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.


Visto di ingresso: necessario per turismo. Viene rilasciato all’aeroporto di arrivo su presentazione di un biglietto aereo di ritorno (la data del rientro non deve superare quella di scadenza del visto) e dietro pagamento di circa 100 kina. Il visto per turismo dura 60 giorni e può essere ottenuto anche presso l’Ambasciata d’Australia a Roma (vedi indirizzi in Italia). Per altri tipi di visto, occorre rivolgersi direttamente all’Ambasciata d’Australia a Roma o all’Ambasciata della PNG in Belgio, responsabile anche per l’Italia.

Formalità valutarie e doganali: esenzione doganale in entrata per beni acquistati di recente fino a 1000 kina per i passeggeri maggiori di 18 anni, 500 kina per i minori. I maggiorenni possono importare 250 grammi di tabacco (250 sigarette o 50 sigari), fino a 2 litri di alcool e fino a un litro (o 1000 grammi) di profumi. Ogni passeggero senza limitazioni di età può importare un personal computer, una macchina fotografica, una videocamera e strumenti di lavoro destinati ad uso personale  e portati fuori dal paese alla fine del viaggio. Aggiornamenti sulle regole doganali sono disponibili sul sito delle dogane papuane: www.customs.gov.pg.
Il kina è convertibile ed è acquistabile negli aeroporti australiani che collegano la PNG (Brisbane, Cairns) e talvolta anche negli altri aeroporti internazionali che collegano Port Moresby (Singapore, Manila, Tokyo, Honiara). Il sistema bancario è ancora in via di sviluppo. La carta di credito è accettata solo nelle grandi città e talvolta nei resort internazionali (si raccomanda di informarsi in anticipo su ogni particolare resort che si intende visitare).


Divieto di importazione: prodotti agroalimentari, materiale pornografico, droga, armi.


Limitazione di esportazione: oro in qualsiasi quantità, materiale pornografico, armi, droga, artefatti del patrimonio culturale e storico della PNG, molte specie di flora e fauna (i rivenditori dovrebbero rilasciare un certificato per l’esportazione, altrimenti controllare con il Museo Nazionale, tel 323 4816, il Giardino Botanico di Port Moresby per le orchidee o il Nature Conservation Division of the Department of Environment and Conservation, tel 325 0194).


Viaggiatori con animali: procedura complessa. Si prega di contattare l’Ambasciata della PNG in Belgio.

Sicurezza

Nel Paese le condizioni di sicurezza sono molto precarie a causa dell’alto livello di criminalità, delle limitate risorse e mezzi della polizia locale e delle ricorrenti tensioni etniche e politiche. Sono frequenti scippi, assalti alle auto, furti e violenze sessuali.
Le rivalità tra clan possono condurre, specie nelle Highlands, a guerre tribali. Episodi di violenza sono accaduti anche nelle baraccopoli e nei mercati di Port Moresby, Lae, Mount Hagen e in altre città delle Highlands.
A causa del terreno montuoso e della fitta giungla la rete stradale interna è molto limitata ed in cattive condizioni. La stampa ha anche riportato il verificarsi, in alcune aree dell’interno, di episodi di cannibalismo. 
La Papua Nuova Guinea è una zona sismica molto attiva, con ricorrenti eruzioni vulcaniche, specialmente nelle aree di Rabaul, Bougainville, West New Britain e l’isola di Manam. I voli per Kokopo sono talvolta cancellati a causa delle ceneri provenienti dal vulcano di Rabaul.
La costa settentrionale può essere soggetta a maremoti.



Zone a rischio:  le città di Port Moresby e Lae per l’altissima e incontrollata criminalità (vedi Avvertenze).   Da evitare il confine con la provincia indonesiana di Irian Jaya, dove sono presenti guerriglieri e rifugiati da Irian Jaya. Da evitare anche la Regione Autonoma di Bougainville. Coloro che intendano recarsi nella zona sono obbligati ad avvertire - prima del viaggio e al ritorno - l’Amministrazione Provinciale di Bougainville (Bougainville Provincial Administration: tel. 973 9798). Alcune zone di Bougainville sono comunque interdette agli stranieri.
Frane ed assalti di piccoli criminali sono ricorrenti sull’unica strada dell’interno, la Highlands-Highway. Non esistono strade che colleghino Port Moresby alle altre citta principali e la sola via di comunicazione è la strada Highlands Highway, che collega Lae e Madang alla regione delle Highlands. I collegamenti tra le principali località del Paese avvengono via aerea.

Zone sicure: nessuna.


Avvertenze
Si raccomanda ai connazionali di contattare, prima di partire per la PNG, l’Ambasciata d’Italia a Canberra per segnalare il periodo del viaggio in PNG e di registrare i dati relativi al viaggio anche nel sito: Dove siamo nel mondo.

Si suggerisce di adottare sempre, durante la permanenza, la massima cautela e di seguire le notizie locali sulla situazione di sicurezza attraverso gli organi d’informazione.

Si consiglia di:

-evitare gli spostamenti a piedi, soprattutto di notte, specialmente nelle grandi città (compresa la capitale). Durate i viaggi in auto tenere sempre  le portiere e i finestrini chiusi.
- essere sempre accompagnati da una guida locale nelle zone rurali e nei villaggi;
 - evitare  luoghi di eventuali manifestazioni e grandi raggruppamenti, dal momento che possono facilmente degenerare in scontri violenti;
- evitare di viaggiare in PNG durante i periodi pre e poste le elezioni politiche, per il rischio di possibili di disordini;
- utilizzare auto a quattro ruote motrici per gli spostamenti fuori dai centri urbani;
- non utilizzare i mezzi pubblici, per gli spostamenti è meglio affittare un’auto da un’agenzia internazionale od usare i mezzi di trasporto dell’hotel;
- assicurarsi della regolarità dei voli internazionali e domestici che spesso vengono all’improvviso cancellati;
-  chiedere il permesso prima di scattare foto sia a persone che a luoghi sacri.


E’ possibile leggere consigli per i viaggiatori anche sul sito del Dipartimento degli Esteri australiano: www.smartraveller.gov.au.


Leggi locali e tradizioni. La giustizia nei villaggi ed alcune volte alche nelle città viene applicata sommariamente in via extragiudiziale da singoli individui per comportamenti ritenuti immorali od illegali. E’ normale per le vittime di un danno (o i loro familiari) chiedere denaro in compensazione o addirittura vendicarsi dell’autore.

Si consiglia a tutti i viaggiatori, e specialmente alle donne, di adottare standard molto conservatori sia nell’abbigliamento (gonne non sopra il ginocchio) che nel comportamento per non offendere la sensibilità dei locali.


Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga (leggere o pesanti). L’uso e lo spaccio di droghe di qualsiasi tipo sono vietati e severamente puniti.


Normativa locale prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori. Per questi tipi di reati le pene detentive sono severe. Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.


Gli atti omosessuali e la vendita ed il possesso di materiale pornografico sono illegali e punibili con la prigione.


In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata d’Italia a Canberra o l’Ambasciata francese a Port Moresby per la necessaria assistenza del caso.

Situazione sanitaria

L’assistenza medica in Papua Nuova Guinea, inclusa la capitale, è molto limitata e quasi inesistente nelle zone rurali. Port Moresby, la capitale,  vanta alcuni ospedali privati quali il Paradise Hospital tel: 325 6022 ed il  Pacific International Hospital tel: 323 4400. Per casi seri occorre, tuttavia,  essere trasferiti con aero-ambulanza in Australia (anche se l’ingresso in questo paese e l’accettazione in un ospedale australiano non sono garantiti).  Si consiglia, pertanto, di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un'assicurazione sanitaria  che preveda oltre la copertura delle spese mediche specialistiche, anche l’eventuale trasferimento aereo sanitario d'emergenza o il trasferimento in altro Paese.

Sono presenti numerose malattie tropicali: malaria, dengue, encefalite giapponese, elefantiasi.
L’ AIDS è diffusa, vanno sempre adottare le misure di prevenzione del caso.
Le malattie infettive (inclusa la tubercolosi, il tifo e l’epatite A e B) sono comuni.


Avvertenze e suggerimenti
Si consiglia di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara indicate nel FOCUS “Sicurezza Sanitaria – Misure preventive contro malattie trasmesse da punture di zanzara” sulla home page di questo sito.


Si consiglia di :


-  effettuare , previo parere medico, le vaccinazioni contro: tubercolosi, epatite B e tifo;
-  bere solo acqua bollita o imbottigliata, evitando il ghiaccio nelle bevande;
-  consumare solo cibo ben cotto
- contattate subito un dottore se si ha la febbre o la diarrea per accertarne la causa e avviare immediatamente la cura. 


Serpenti velenosi e mortali sono comuni in Papua Nuova Guinea e spesso gli ospedali locali non hanno a disposizione scorte di antidoto.

Viabilità

Patente
Italiana, valida per 3 mesi, dopodiche’ e’ necessario convertirla in una patente della Papua Nuova Guinea


Assicurazione
RC da stipulare in frontiera.  La guida e’ a sinistra.
Il limite di velocita’ nelle citta’ e’ di 60 KM all’ora.
Le condizioni delle strade, sia in citta’ che fuori, non sono buone. Si consiglia l’uso di macchine a 4 ruote motrici. Non esiste una rete stradale sviluppata, a causa del terreno montuoso e della fitta giungla all’interno del paese, per cui la maggior parte degli spostamenti avverra’ in aereo.
In citta’, i bus (PMV – Public Motor Vehicles) sono sconsigliati , sia perche’ la manutenzione e’ scarsissima, sia perche’ spesso sono il target dei rascals.


I collegamenti aerei internazionali vengono effettuati da Air Niugini (www.airniugini.com.pg), Airlines PNG (www.apng.com), Qantas, e Pacific Blue. Dall'aeroporto internazionale di Port Moresby, voli diretti per Brisbane, Sydney (Australia), Manila, Singapore, Tokyo, Hong Kong e Honiara.
I servizi aerei interni sono gestiti da Air Niugini e Airlines PNG e coprono i venti maggiori centri abitati del Paese.