Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_canberra

Dichiarazioni di valore

 

Dichiarazioni di valore

 

DICHIARAZIONE DI VALORE

Gli stranieri e gli italiani residenti all’estero possono accedere alle Università italiane presentando al Consolato una domanda che deve essere corredata dalla documentazione prescritta. Questa documentazione deve essere approvata dalle competenti Autorità italiane, in base alla valutazione dei titoli di studio conseguiti all’estero. L’Ufficio studenti del Consolato deve inoltre accertare e certificare che i titoli di studio di scuola media superiore consentono l’ammissione ai corsi universitari nell’ordinamento del Paese nel quale sono stati conseguiti ("Dichiarazione di valore").

download:

DICHIARAZIONI DI VALORE

La Dichiarazione di Valore è un documento con il quale l’Ufficio Consolare territorialmente competente dichiara il valore di titoli di studio conseguiti all’estero con riferimento all’ordinamento locale. Non stabilisce in ogni caso l’equipollenza con titoli italiani (scolastici o universitari). Saranno successivamente le competenti Amministrazioni italiane (Ministero dell'Istruzione, Universita', Uffici Scolastici, ecc.) ad accertare se sussiste l’equivalenza dei titoli stranieri ad analoghi titoli italiani.

Per ottenere una dichiarazione di valore di titoli conseguiti nell’Australian Capital Territory è necessario visitare oppure spedire per posta all’Ambasciata d’Italia in Canberra i seguenti documenti:

  • Modulo di Domanda, debitamente compilato e sottoscritto;
  • Fotocopia di passaporto in corso di validità;
  • Busta preaffrancata (per l’invio della Dichiarazione e dei documenti che si desiderano restituiti);
  • I seguenti documenti in originale unitamente alla loro traduzione in italiano:

VALUTAZIONE DEL DIPLOMA DI SCUOLA SUPERIORE:

  • “H.S.C. Certificate”,rilasciato dal “Board of Studies”, legalizzato per
    mezzo di Apostille;
  • “Record of Achievement”;
  • UAI/ATAR (ove presente e soltanto se si desidera iscriversi ad una Università italiana);

VALUTAZIONE DI ANNI INTERMEDI:

  • Ultima pagella legalizzata per mezzo di Apostille;
  • Dichiarazione su carta intestata della Scuola, sottoscritta dal Preside e contenente le seguenti informazioni:
    • Conferma che la scuola è accreditata presso il “Department of Education”, numero di registrazione e dichiarazione circa la tipologia (pubblica, privata, religiosa etc.) nome dello studente e data e luogo di nascita;
    • numero di anni frequentati e anno in cui il corso è stato completato con successo.

VALUTAZIONE DI TITOLI DI STUDIO UNIVERSITARI:

  • Titolo di studio recante il sigillo o il timbro dell’Istituto/Università, firmato dalla competente Autorità accademica e legalizzato per mezzo di Apostille;
  • Certificato degli esami (“transcript”);
  • Attestazione ufficiale circa la durata legale del Corso.

SCAMBI SCOLASTICI:

  • Certificato di frequenza;
  • Piano degli studi compiuti (“transcript”);
  • Attestazione ufficiale circa la partecipazione dello studente al programma di scambio.

APOSTILLE

L’Apostille può essere ottenuta presso il Department of Foreign Affairs and Trade
Authentications Officer
Passport Office
R G Casey Building
Sydney Avenue entrance, Barton ACT
T. 02 6261 3644 E. consular.feedback@dfat.gov.au
Office hours: Mon-Fri 9:30-12:30 No appointment required

TRADUZIONI

Tutti i documenti in lingua inglese devono essere tradotti in Italiano, preferibilmente da un traduttore accreditato presso il NAATI.
In alternativa, la traduzione può essere effettuata dall’interessato/a, a patto che sia accurata e battuta a macchina su carta in formato A4. In ogni caso, se la traduzione non sarà considerata accurata, sarà restituita all’interessato/a e la procedura per l’emissione della Dichiarazione rimarrà sospesa fino a quando non sarà prodotta una traduzione conforme all’originale.

PERCEZIONI CONSOLARI

Una volta esaminata la richiesta e i documenti presentati, sarete informati per posta elettronica dell’ammontare delle percezioni consolari da pagare.
Le suddette percezioni possono essere pagate:

  • spedendo all’Ambasciata d’Italia un “postal money order” oppure un assegno circolare intestato a “Embassy of Italy in Canberra”;
  • in contanti presso il Consolato.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SI PREGA DI CONTATTARE:

ambasciata.canberra@esteri.it.


65